EUROPA Polonia TRAVEL

Cibi dal mondo: a Cracovia si mangia la zapiekanka | TricaricOvunque

Cracovia fa rima con tante, tantissime cose.

Una città a cui sono molto legata e che non mi lascia mai indifferente. Ci sono infiniti motivi per amare Cracovia: per la delicatezza della sua atmosfera, per la piazza più grande d’Europa, per le zuppe di funghi e i pierogi. Potrei continuare all’infinito, ma oggi sì, mi viene in mente il mio personalissimo appuntamento con Cracovia e il cibo, una di quelle cose che “devo fare per forza”.

Il quartiere ebraico di Cracovia è un piccolo angolo di mondo che non si può fare a meno di non visitare. Mattoni di storia incancellabili: è questo che attira i visitatori a Kazimierz, prima di ogni cosa. Il quartiere, diviso in parte cristiana ed ebraica,  è ora meta per il divertimento dei giovani, nel periodo serale. Sfiziosi localini alternano le culture e offrono un’atmosfera unica.

Proprio qui, in “Plac Nowy” (Piazza Nuova), la struttura centrale della piazza (l’ex mattatoio), ospita botteghine per lo street food. Proprio qui è possibile mangiare una delle specialità della zona, la famosa ZAPIEKANKA. Altro non è che un panino, tra il filoncino e la baguette, aperto e condito.

Pane bianco di base con funghi e formaggi, si mangia tostato e croccante con sopra dell’abbondante ketchup. Ma ci sono tante varianti, per la serie “chi più ne ha, più ne metta”.

Zapiekanka deriva dal verbo zapiekać, che allude alla cottura del cibo ed è il cibo tipico della “notte”. Non lasciatevi sfuggire “scypek”, il formaggio pecorino polacco o la variante con il prosciutto. Dalla mia espressione si capisce quanto io la adori?

Leggi anche:  Les Soeurs Anglaises: un angolo di paradiso nel sud della Francia | TricaricOvunque

Written By

Close