Albania TRAVEL

Albania On The Road: alla scoperta del Sud da Valona a Ksamil | TricaricOvunque

Appunti sparsi caduti nella borsa e ricopiati con cura e discrezione: il sud dell’Albania | TricaricOvunque

Niente di più inaspettato che una vacanza in Albania. Non ci sono troppe cose da dire a riguardo: se si intende veramente staccare la spina e vivere dei giorni a stretto contatto con la natura, zaino in spalla e via. L’Albania, Paese balcanico non troppo ancora esplorato regala grandi sorprese.
Iniziamo da un presupposto fondamentale: giugno è il periodo ideale per staccare la spina. Ancora bassa stagione, turisti quasi assenti, il giusto caldo per immergersi nelle acque blu della costa albanese.

Partenze

Sì parte dalla Puglia, Brindisi o Bari, con il traghetto European sfruttando le ore della notte per godere dell’intera giornata successiva.
Il costo del traghetto varia a seconda della compagnia e della sistemazione: cabina o poltrona, giorno o notte. Ad ogni modo, un costo di circa 180€ a testa, compreso il trasporto della macchina è la media per questo periodo.

Come spostarsi

L’ideale è, appunto, imbarcare il proprio mezzo. Con i mezzi pubblici sì è soggetti ad orari imposti e non è sempre facile recarsi nei posti più nascosti. Partendo con la propria auto o moto, non si corre il rischio dell’ignoto e si è comunque certi di non trovare sorprese spiacevoli.
Affittare una macchina è comunque semplice: nei pressi del porto ci sono dei chioschi nati ad hoc per questo.

Da ricordare: non tutti i mezzi italiani sono muniti di assicurazione valida per circolare nel territorio albanese, ma questo é un problema facilmente risolvibile. Nei pressi del porto, subito dopo il gate d’uscita, si ha la possibilità di acquistare l’assicurazione valida per un tot di giorni che permette di circolare senza problemi. La polizia stradale non è onnipresente, tuttavia avere tutte le carte in regola é la premessa necessaria per godere di giorni in tranquillità.

Valona: è la seconda città più grande dell’Albania, centro turistico importante e nodo commerciale di rilievo. Da qui, si può scegliere di spostarsi dove si vuole; questa volta la scelta ricade sul sud dell’Albania, un viaggio in macchina lungo la costa fino in Grecia.

Cambio

Una volta giunti qui, è necessario cambiare gli euro nella valuta locale.
1 euro corrisponde a 122 lek: la media di spesa per un giorno in Albania è di 50€ al giorno, considerando pasti completi e sfizi vari. Vivendo da re, si intende.

Su questo non ci sono dubbi: l’Albania è economica e permette di mangiare e bere a prezzi super accessibili. Pesce e raki a volontà. 

Prime impressioni: certamente non è un paese ricco ma si può dire che la sua sia una crescita importante. Dal punto di vista paesaggistico, percorrendo la strada che porta a sud non si può fare a meno di rimanere incantati dal paesaggio. La montagna contrasta il blu del mare, il verde incontaminato e il colore dei ciottoli. Non si riesce a spiegare nel modo giusto il Sud dell’Albania, è sicuramente un’esperienza da fare.

Fonte Google Maps

Per strada

Se pensate a delle strade facili da percorrere vi state sbagliando di grosso. Pochi rettilinei, non sempre ci sono le giuste protezioni e i sentieri sono spesso occupati da mucche, capre e abitanti del luogo che percorrono le strade a piedi. Insomma, massima cautela.

L’itinerario sulla costa è sicuramente più lungo ma offre delle viste mozzafiato che non si possono perdere. L’ideale è munirsi di costume da bagno e asciugamano e fermarsi in qualche caletta per un tuffo on the road. 

 

 

 

Written By

Close