Vero, in tutte le OCA c’è flessibilità e omogeneità del mercato del lavoro come anche medesima produttività. A conferma di quanto andiamo dicendo da tempo, che l’euro non sopravviverà a questa crisi sistemica del capitalismo occidentale, e che salvarlo è un’impresa vana. Sentiamo: «L’euro non ha convinto nessuno, è una moneta strana, non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia. Noi siamo contrari ad un rinvio dell’euro su richiesta unilaterale italiana, sarebbe un dramma in termini di inflazione, export e occupazione” (6 marzo 1997). E poi che se ne fanno del dna raccolto e messo in un ar... RISPONDI: Lo scientismo come nuova religione. La crisi economica e sociale ha solo scalfito questo blocco, che infatti tiene. L’Euro? Del resto, Carlo De Benedetti, tessera n. 1 del Partito Democratico, uno dei demiurghi della moneta unica, in camera caritatis, così scriveva: «Si era anche detto: facciamo la moneta unica e la confluenza tra le economie seguirà. n.version = '2.0'; ), ma è che la moneta unica rivela oggi la sua vera funzione, e cioè quella di strumento di dominazione e di esproprio neocapitalistico, riducendo all’impotenza stati, popoli e nazioni. Diciamoci la verità, tifiamo per questo esito sognando sbocchi finalmente virtuosi, dopo tante fallimentari esperienze da 150 anni a questa parte. Il Cavaliere rincara la dose – in un disperato tentativo di rimontare la china del consenso, sostenendo che l’euro è la strana moneta di un gruppo di paesi (l’Europa dell’Unione Monetaria) che però non dispone di un vero stato, di un governo comune e di una banca come si deve, di riferimento e di garanzia. Dice Berlusconi “siamo di fronte a un attacco all’euro, una moneta strana che non ha convinto nessuno e che è di per sé molto attaccabile”. In dieci anni di moneta unica, il presidente del consiglio è riuscito a dire tutto e il contrario di tutto, secondo le convenienze del momento. Questo aumenterà gli scambi e le esportazioni. Lo spettacolo che offre il regime liberaldemocratico, in un momento topico per il paese, è scopertamente disgustoso, a partire dallo stesso Berlusconi della critica improvvisata all’euro, fino ad arrivare agli esponenti “dell’opposizione” parlamentare che sostiene l’euro, e persino ad ex presidenti della repubblica, presumibilmente rincoglioniti, ma comunque dediti alla propaganda per conto della classe globale trionfante. n.loaded = !0; Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). Secondo le regole, per quel che valgono in queste false democrazie parlamentari, il governo del paese è affidato ad un esecutivo che abbia la maggioranza in Parlamento; mentre la presidenza della Repubblica ha un semplice ruolo di sorveglianza e “custodia” (delle regole appunto). Lo ha affermato Silvio Berlusconi intervenendo alla presentazione del libro “Nel cuore dell’Impero. Sono Grandi Statisti di cultura, di Età e di esperienza politica ed economica.Se non avessero infangato e distrutto Berlusconi, non sarebbe stato ucciso Gheddafi, e nel medio oriente sarebbe continuata a reggere la pace tra i popoli di oriente e … Persino Ciampi, vuotissimo e retorico presidente della repubblica prima di Napolitano, ex di Bankitalia al quale Mario Draghi telefona “affettuosamente”, lancia il suo monito per difendere la moneta unica, che poi è la solita minaccia di guai ben peggiori per l’Italia in assenza dell’euro. Eppure, gli è stato fatto di tutto per impedirgli di governare e appena ha sgarrato, nel 2011, dal Consensus franco-tedesco (Libia, Fondo salva-stati) l’hanno fatto fuori. D’altro canto, politiche espansive come quelle che oggi i teutonici ingiungono alla BCE di non fare, furono abbondanentemente praticate — con soddisfazione dei tedeschi — nei primi due anni dell’euro a guida Wim Duisemberg, quando le quotazioni della moneta unica furono tenute basse proprio per aiutare la Germania nelle esportazioni così che potesse usare il surplus commerciale per finanziare la ricostruzione. Queste si difendono creando nei principali paesi d’Europa una rete di radicali difensori della sovranità, che devono appurare quanto sono inquinate le forze dell’ordine e della Sicurezza in questi paesi; e su chi invece si può contare. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. La montée de « l’euroscepticisme » est flagrante aujourd’hui en Italie. Ho letto questo articolo qui: Quindi il maligno euro va difeso ad ogni costo, i soldi devono essere erogati alle banche ed alle istituzioni finanziarie, e la popolazione deve essere narcotizzata, resa “flessibile” per un lavoro sempre più schiavo, e trasformata in un branco (gestibile) di idioti sociali. E’ qui spiegato, in poche e concise parole, che dietro la fondazione dell’euro non c’era solo un’idea dirigistica e tecnocratica, che l’euro è stato imposto alla “politica”, alle nazioni e ai popoli, in ossequio agli interessi della grande finanza europea. E queste richieste erano che la nascente BCE dovesse essere un doppione della Bundes Bank, della banca centrale tedesca, nota per l’arcigna difesa della moneta contro l’inflazione. fbq('track', 'PageView'); Un anno dopo, nel mezzo della legislatura che doveva veder fiorire il “nuovo miracolo italiano”, i toni cambiano. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, “Quella di Berlusconi e Salvini dell’euro causa di tutti i mali del sistema economico italiano per l’errore presunto di Prodi di averlo introdotto a valori “improvvidamente accettati” è una bufala formato XL, ottima da indossare per la stagione elettorale 2017-2018 ma che, malgrado il formato, non riesce a nascondere le precise … Finalmente Berlusconi ha detto quello che altri capi di governo pensano ma non dicono per non urtare la suscettibilità delle cancellerie franco-tedesca: “l’euro è stata una grande truffa a vantaggio di pochi e spregiudicati banchieri e politici europei”. Delors, e più modestamente io, sapevamo benissimo che sarebbe stato necessario che le varie nazioni europee accettassero di cedere sovranità a favore di un’unificazione politica monetaria e di budget delegata a Bruxelles. Questa ruberia non è un fatto generazionale, ma geostrategico. Vaccinazione COVID-19: “consenso forzato”? Ma purtroppo, come ha detto Hegel, non tutto ciò che e noto (o dovrebbe ormai esserlo) è anche conosciuto, e l’inizio di un risveglio non significa il raggiungimento della piena consapevolezza. f._fbq = n; Dacci una mano! Ricordo quando gli antifascisti dicevano che Mussolini era divenuto succube della Germania di Hitler. Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). “non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia” -> Vero basti pensare alle tendenze “dirigistiche” di GB e DE rispetto agli altri paesi negli ultimi tempi. Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Proseguendo la navigazione, dichiari di esserne consapevole e di accettarlo, DAL TRAMONTO DI BERLUSCONI ALL’AURORA DELLA RIVOLTA SOCIALE, http://www.conflittiestrategie.it/2011/10/29/totale-stravolgimento-di-senso/, http://pauperclass.myblog.it/archive/2011/10/30/berlusconi-l-euro-e-i-paladini-della-moneta-unica-di-eugenio.html. Degno di nota che l’appello in questione sia stato ideato lanciato da… George Soros! Anche il ministro dell’Economia Giulio Tremonti assicura che i prezzi al consumo non aumenteranno: “Non ci si possono aspettare altro che effetti economici positivi. Non mi pare che nel 2001 fosse questo il panorama europeo. }(window, document, 'script', '//connect.facebook.net/it_IT/fbevents.js'); I partner europei (e in particolare la Francia) dettero il via libera alla riunificazione solo in cambio dell’adesione della Germania alla moneta unica. Ha dimezzato i risparmi dei cittadini” Secondo quanto dichiarato dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, il Paese versa in una condizione economica precaria per colpa delle decisioni prese dall’ex presidente del Consiglio Romano Prodi: … Tornando all’Italia ed al suo miserabile regime liberaldemocratico, mentre i pidiini attaccano Berlusconi, colpevole di aver messo in discussione, sia pur blandamente e solo a parole, San Euro, l’amministrazione federale americana, per bocca di Barack Obama, pungola ipocritamente l’Europa (dopo che gli USA ci hanno scaricato una buona parte del peso della crisi addosso) ad intervenire il più velocemente possibile per risolvere i suoi guai, la Cina globalista non è d’accordo sugli interventi per sostenere l’eurozona (che affondi pure l’Europa! di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, fbq('init', '849436161755080'); La forma definitiva che potrà prendere lo decide il decorso della crisi economica e sociale». E’ necessaria la formazione di una rete di indipendentisti (se preferiscono essere chiamati “sovranisti”, non importa); l’importante è che si preparino a scontri duri, in cui farà ridere la retorica democraticistica e l’appello all’ordine elettorale. Si scarti subito chi punta alla “base elettorale” per godersi i soliti seggi da ventimila euro al mese. E non mi si racconti che all’epoca non esistevano gli “attacchi speculativi”! Morto berlusconi se ne farà un altro, tutto diverso perchè nulla cambi. Ora anche le Regioni spingono per la zona rossa, Perché serve una stretta durante le festività? Ci si erge a difesa della “Costituzione repubblicana” (definita una meraviglia delle meraviglie mentre è certo vecchia come il cucco) e nel contempo la si stravolge completamente. Gli Italiani credevano in lui. Davanti ad un consesso prestigioso, gli stati generali del commercio estero italiano, ieri Silvio Berlusconi, che per chi se lo fosse scordato non è solo il Primo ministro ma il capobastone del Pdl, ha pronunciato una stoccata contro l’euro che ha suscitato un vero e proprio pandemonio. Imbecilli, gli Usa sono guidati da settori politici assai pericolosi che fanno concorrenza ai nazisti d’un tempo, ma sono enormemente più avanti, strategicamente, sia dei loro competitori “orientali” che dei tirapiedi del tipo tedesco (povera Germania, che brutta fine ha fatto). La vergogna è di sentire blaterare, anche questi stupidi “destri”, di misure “economiche” e manovre (spesso dilatorie) con calcoli affidati a coloro che nemmeno avevano subodorato l’arrivo della crisi nel 2008. [Il Sole 24 Ore, 11 dicembre 2010]. Sito: Blog movimentoroosevelt Molta la carne al fuoco, negli ultimi giorni. Attaccato da più parti per ciò che ha dichiarato pubblicamente, il Cavaliere in bilico privo di coraggio ha fatto subito marcia indietro, sostenendo che le sue dichiarazioni sono state come il solito mal interpretate, e che l’euro è la nostra bandiera. Un anno dopo l’introduzione della moneta unica, ci si comincia a rendere conto di un generale aumento dei prezzi. Per poter entrare nell'euro il governo Prodi impose una tassa straordinaria, che tutti pagammo. Infatti, la peggior burocrazia politica pidiina pronta a mettersi al servizio dei globalisti ha approfittato della ghiotta occasione ed è insorta contro Berlusconi, tacciandolo di irresponsabilità (la supponente ed inutile Anna Finocchiaro), accusandolo di far danni (che Berlusconi fa regolarmente, ma in tal caso soprattutto, secondo Stefano Fassina), od anche, come ci informa l’Ansa, intimandogli un “giù le mani” dal prezioso euro (lo strisciate Enrico Letta, nipotino di Gianni, diversamente schierato rispetto al potente zione). Esempio Di Unità Didattica Per Alunni Disabili Ppt, Zona Lambrate Milano Opinioni, Ex Elisabetta Canalis, Calabria Fifa 21, Una Giornata Nell'antica Roma Wikipedia, Www Svim Eu, Video Della Buonanotte Con Musica Gratis, Nomi Napoletani Femminili Antichi, Canzoni Su Roma, Perché Si Festeggia Il 2 Giugno, " /> Vero, in tutte le OCA c’è flessibilità e omogeneità del mercato del lavoro come anche medesima produttività. A conferma di quanto andiamo dicendo da tempo, che l’euro non sopravviverà a questa crisi sistemica del capitalismo occidentale, e che salvarlo è un’impresa vana. Sentiamo: «L’euro non ha convinto nessuno, è una moneta strana, non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia. Noi siamo contrari ad un rinvio dell’euro su richiesta unilaterale italiana, sarebbe un dramma in termini di inflazione, export e occupazione” (6 marzo 1997). E poi che se ne fanno del dna raccolto e messo in un ar... RISPONDI: Lo scientismo come nuova religione. La crisi economica e sociale ha solo scalfito questo blocco, che infatti tiene. L’Euro? Del resto, Carlo De Benedetti, tessera n. 1 del Partito Democratico, uno dei demiurghi della moneta unica, in camera caritatis, così scriveva: «Si era anche detto: facciamo la moneta unica e la confluenza tra le economie seguirà. n.version = '2.0'; ), ma è che la moneta unica rivela oggi la sua vera funzione, e cioè quella di strumento di dominazione e di esproprio neocapitalistico, riducendo all’impotenza stati, popoli e nazioni. Diciamoci la verità, tifiamo per questo esito sognando sbocchi finalmente virtuosi, dopo tante fallimentari esperienze da 150 anni a questa parte. Il Cavaliere rincara la dose – in un disperato tentativo di rimontare la china del consenso, sostenendo che l’euro è la strana moneta di un gruppo di paesi (l’Europa dell’Unione Monetaria) che però non dispone di un vero stato, di un governo comune e di una banca come si deve, di riferimento e di garanzia. Dice Berlusconi “siamo di fronte a un attacco all’euro, una moneta strana che non ha convinto nessuno e che è di per sé molto attaccabile”. In dieci anni di moneta unica, il presidente del consiglio è riuscito a dire tutto e il contrario di tutto, secondo le convenienze del momento. Questo aumenterà gli scambi e le esportazioni. Lo spettacolo che offre il regime liberaldemocratico, in un momento topico per il paese, è scopertamente disgustoso, a partire dallo stesso Berlusconi della critica improvvisata all’euro, fino ad arrivare agli esponenti “dell’opposizione” parlamentare che sostiene l’euro, e persino ad ex presidenti della repubblica, presumibilmente rincoglioniti, ma comunque dediti alla propaganda per conto della classe globale trionfante. n.loaded = !0; Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). Secondo le regole, per quel che valgono in queste false democrazie parlamentari, il governo del paese è affidato ad un esecutivo che abbia la maggioranza in Parlamento; mentre la presidenza della Repubblica ha un semplice ruolo di sorveglianza e “custodia” (delle regole appunto). Lo ha affermato Silvio Berlusconi intervenendo alla presentazione del libro “Nel cuore dell’Impero. Sono Grandi Statisti di cultura, di Età e di esperienza politica ed economica.Se non avessero infangato e distrutto Berlusconi, non sarebbe stato ucciso Gheddafi, e nel medio oriente sarebbe continuata a reggere la pace tra i popoli di oriente e … Persino Ciampi, vuotissimo e retorico presidente della repubblica prima di Napolitano, ex di Bankitalia al quale Mario Draghi telefona “affettuosamente”, lancia il suo monito per difendere la moneta unica, che poi è la solita minaccia di guai ben peggiori per l’Italia in assenza dell’euro. Eppure, gli è stato fatto di tutto per impedirgli di governare e appena ha sgarrato, nel 2011, dal Consensus franco-tedesco (Libia, Fondo salva-stati) l’hanno fatto fuori. D’altro canto, politiche espansive come quelle che oggi i teutonici ingiungono alla BCE di non fare, furono abbondanentemente praticate — con soddisfazione dei tedeschi — nei primi due anni dell’euro a guida Wim Duisemberg, quando le quotazioni della moneta unica furono tenute basse proprio per aiutare la Germania nelle esportazioni così che potesse usare il surplus commerciale per finanziare la ricostruzione. Queste si difendono creando nei principali paesi d’Europa una rete di radicali difensori della sovranità, che devono appurare quanto sono inquinate le forze dell’ordine e della Sicurezza in questi paesi; e su chi invece si può contare. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. La montée de « l’euroscepticisme » est flagrante aujourd’hui en Italie. Ho letto questo articolo qui: Quindi il maligno euro va difeso ad ogni costo, i soldi devono essere erogati alle banche ed alle istituzioni finanziarie, e la popolazione deve essere narcotizzata, resa “flessibile” per un lavoro sempre più schiavo, e trasformata in un branco (gestibile) di idioti sociali. E’ qui spiegato, in poche e concise parole, che dietro la fondazione dell’euro non c’era solo un’idea dirigistica e tecnocratica, che l’euro è stato imposto alla “politica”, alle nazioni e ai popoli, in ossequio agli interessi della grande finanza europea. E queste richieste erano che la nascente BCE dovesse essere un doppione della Bundes Bank, della banca centrale tedesca, nota per l’arcigna difesa della moneta contro l’inflazione. fbq('track', 'PageView'); Un anno dopo, nel mezzo della legislatura che doveva veder fiorire il “nuovo miracolo italiano”, i toni cambiano. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, “Quella di Berlusconi e Salvini dell’euro causa di tutti i mali del sistema economico italiano per l’errore presunto di Prodi di averlo introdotto a valori “improvvidamente accettati” è una bufala formato XL, ottima da indossare per la stagione elettorale 2017-2018 ma che, malgrado il formato, non riesce a nascondere le precise … Finalmente Berlusconi ha detto quello che altri capi di governo pensano ma non dicono per non urtare la suscettibilità delle cancellerie franco-tedesca: “l’euro è stata una grande truffa a vantaggio di pochi e spregiudicati banchieri e politici europei”. Delors, e più modestamente io, sapevamo benissimo che sarebbe stato necessario che le varie nazioni europee accettassero di cedere sovranità a favore di un’unificazione politica monetaria e di budget delegata a Bruxelles. Questa ruberia non è un fatto generazionale, ma geostrategico. Vaccinazione COVID-19: “consenso forzato”? Ma purtroppo, come ha detto Hegel, non tutto ciò che e noto (o dovrebbe ormai esserlo) è anche conosciuto, e l’inizio di un risveglio non significa il raggiungimento della piena consapevolezza. f._fbq = n; Dacci una mano! Ricordo quando gli antifascisti dicevano che Mussolini era divenuto succube della Germania di Hitler. Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). “non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia” -> Vero basti pensare alle tendenze “dirigistiche” di GB e DE rispetto agli altri paesi negli ultimi tempi. Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Proseguendo la navigazione, dichiari di esserne consapevole e di accettarlo, DAL TRAMONTO DI BERLUSCONI ALL’AURORA DELLA RIVOLTA SOCIALE, http://www.conflittiestrategie.it/2011/10/29/totale-stravolgimento-di-senso/, http://pauperclass.myblog.it/archive/2011/10/30/berlusconi-l-euro-e-i-paladini-della-moneta-unica-di-eugenio.html. Degno di nota che l’appello in questione sia stato ideato lanciato da… George Soros! Anche il ministro dell’Economia Giulio Tremonti assicura che i prezzi al consumo non aumenteranno: “Non ci si possono aspettare altro che effetti economici positivi. Non mi pare che nel 2001 fosse questo il panorama europeo. }(window, document, 'script', '//connect.facebook.net/it_IT/fbevents.js'); I partner europei (e in particolare la Francia) dettero il via libera alla riunificazione solo in cambio dell’adesione della Germania alla moneta unica. Ha dimezzato i risparmi dei cittadini” Secondo quanto dichiarato dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, il Paese versa in una condizione economica precaria per colpa delle decisioni prese dall’ex presidente del Consiglio Romano Prodi: … Tornando all’Italia ed al suo miserabile regime liberaldemocratico, mentre i pidiini attaccano Berlusconi, colpevole di aver messo in discussione, sia pur blandamente e solo a parole, San Euro, l’amministrazione federale americana, per bocca di Barack Obama, pungola ipocritamente l’Europa (dopo che gli USA ci hanno scaricato una buona parte del peso della crisi addosso) ad intervenire il più velocemente possibile per risolvere i suoi guai, la Cina globalista non è d’accordo sugli interventi per sostenere l’eurozona (che affondi pure l’Europa! di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, fbq('init', '849436161755080'); La forma definitiva che potrà prendere lo decide il decorso della crisi economica e sociale». E’ necessaria la formazione di una rete di indipendentisti (se preferiscono essere chiamati “sovranisti”, non importa); l’importante è che si preparino a scontri duri, in cui farà ridere la retorica democraticistica e l’appello all’ordine elettorale. Si scarti subito chi punta alla “base elettorale” per godersi i soliti seggi da ventimila euro al mese. E non mi si racconti che all’epoca non esistevano gli “attacchi speculativi”! Morto berlusconi se ne farà un altro, tutto diverso perchè nulla cambi. Ora anche le Regioni spingono per la zona rossa, Perché serve una stretta durante le festività? Ci si erge a difesa della “Costituzione repubblicana” (definita una meraviglia delle meraviglie mentre è certo vecchia come il cucco) e nel contempo la si stravolge completamente. Gli Italiani credevano in lui. Davanti ad un consesso prestigioso, gli stati generali del commercio estero italiano, ieri Silvio Berlusconi, che per chi se lo fosse scordato non è solo il Primo ministro ma il capobastone del Pdl, ha pronunciato una stoccata contro l’euro che ha suscitato un vero e proprio pandemonio. Imbecilli, gli Usa sono guidati da settori politici assai pericolosi che fanno concorrenza ai nazisti d’un tempo, ma sono enormemente più avanti, strategicamente, sia dei loro competitori “orientali” che dei tirapiedi del tipo tedesco (povera Germania, che brutta fine ha fatto). La vergogna è di sentire blaterare, anche questi stupidi “destri”, di misure “economiche” e manovre (spesso dilatorie) con calcoli affidati a coloro che nemmeno avevano subodorato l’arrivo della crisi nel 2008. [Il Sole 24 Ore, 11 dicembre 2010]. Sito: Blog movimentoroosevelt Molta la carne al fuoco, negli ultimi giorni. Attaccato da più parti per ciò che ha dichiarato pubblicamente, il Cavaliere in bilico privo di coraggio ha fatto subito marcia indietro, sostenendo che le sue dichiarazioni sono state come il solito mal interpretate, e che l’euro è la nostra bandiera. Un anno dopo l’introduzione della moneta unica, ci si comincia a rendere conto di un generale aumento dei prezzi. Per poter entrare nell'euro il governo Prodi impose una tassa straordinaria, che tutti pagammo. Infatti, la peggior burocrazia politica pidiina pronta a mettersi al servizio dei globalisti ha approfittato della ghiotta occasione ed è insorta contro Berlusconi, tacciandolo di irresponsabilità (la supponente ed inutile Anna Finocchiaro), accusandolo di far danni (che Berlusconi fa regolarmente, ma in tal caso soprattutto, secondo Stefano Fassina), od anche, come ci informa l’Ansa, intimandogli un “giù le mani” dal prezioso euro (lo strisciate Enrico Letta, nipotino di Gianni, diversamente schierato rispetto al potente zione). Esempio Di Unità Didattica Per Alunni Disabili Ppt, Zona Lambrate Milano Opinioni, Ex Elisabetta Canalis, Calabria Fifa 21, Una Giornata Nell'antica Roma Wikipedia, Www Svim Eu, Video Della Buonanotte Con Musica Gratis, Nomi Napoletani Femminili Antichi, Canzoni Su Roma, Perché Si Festeggia Il 2 Giugno, " />
Uncategorized

berlusconi e l'euro

Ovviamente andranno a ricercare la causa in qualche pos... Veneto Pubblicato da: Tommaso Piccinni - il: 12-01-2018 8:34 Secondo quanto affermato dalle ultime intenzioni del leader di Forza Italia, Berlusconi è pienamente convinto che l’Italia non può fare a meno dell’euro. L'attacco di questi giorni arriva dopo dieci anni di voltafaccia sulla valuta europea. !function (f, b, e, v, n, t, s) { Berlusconi inverte decisamente la rotta, rinnegando la retorica della moneta che unisce popoli e mercati. O c’è un “cambio di marcia” o gli Usa dilagheranno per un minimo di altri vent’anni. ComeDonChisciotte - Informazione Indipendente dal 2003, DI MORENO PASQUINELLI sollevazione.blogspot.com. Quindi si diano una mossa, costituiscano l’élite per la lotta d’indipendenza. Ma sappiamo tutti che ha funzionato alla grande. Risponde Napolitano: “l’euro è un pilastro ed una scelta irreversibile”. Oggi i tedeschi hanno cambiato idea e sono tornati alla tradizione. Per i tedeschi la parola inflazione non ha il significato che ha nel resto dell’Europa. L’Euro si è imposto positivamente, diventando un simbolo dell’Europa” (16 gennaio 2002). E, ciliegina sulla torta, la BCE viene affidata ad un chiaro, anche se non formale, portavoce degli Usa di Obama. Invece, la subpotenza regionale, che intende dominare l’Europa in dipendenza dagli Usa di Obama, intima al nostro governo di seguire in tutto e per tutto il presdelarep. Il Fatto Economico - Una selezione dei migliori articoli del Financial Times tradotti in italiano insieme al nostro inserto economico. Difficile che chi è stato ministro tre volte con la sinistra torni con noi. Non riconoscono quel che stanno guar... Ah, finalmente è uscita la versione COVID 21! In una recente simulazione della Cgia di Mestre si dimostra che se i licenziamenti selvaggi per motivi di crisi economica (contemplati nella lettera d’intenti di Berlusconi ai potentati globalisti europidi) fossero stati possibili fin dall’inizio della crisi globale, il tasso di disoccupazione sarebbe aumentato esponenzialmente, mantenendosi stabilmente a due cifre, ma il nemico giurato dei lavoratori Maurizio Sacconi, ministro del lavoro e del welfare, difende i licenziamenti selvaggi ignorando lo Statuto dei Lavoratori, e diffonde la solita favoletta che così facendo si vogliono creare le condizioni per la crescita delle imprese … e dell’occupazione! tutto quello che dice berlusconi è ormai una buffonata, una farsa o meglio, passa per tale. E lo ha fatto nonostante il mio consiglio contrario. Idiotizzazione e flessibilizzazione dei popoli, finanza e moneta, sono la trimurti del Nuovo Capitalismo, e i suoi officianti lo sanno, o almeno lo intuiscono. Che la moneta unica non funzione bene si sapeva già da un pezzo. C’è solo un freno a mano tirato, l’apparente benessere economico di tanta, troppa parte della popolazione, quella che ha beneficiato della spaccatura in due dell’economia: autonomi da una parte (quelli veri, a prescindere dalla partita IVA) e dipendenti dall’altra. Peter Gomez, Ora però siamo noi ad aver bisogno di te. la crisi si acuirà, il panorama politico verrà terremotato, in molti dovranno riposizionarsi, altri costretti a fare capriole e salti mortali. L’euro diventa almeno quanto il Libero Mercato “mistero della fede”, nella propaganda di questi sciagurati servi della Global class (pidiini o nonagenari ex presidenti che siano), e dopo di lui o senza di lui ci toccherà il diluvio … Volendo restare scherzosamente su un piano mistico-religioso – ma non troppo celiando, data la serrata propaganda pro-euro e pro-mercato di questi giorni per plebi credulone e sanfediste, i due dogmi intangibili della fede ultraliberista in Europa si stanno trasformando, per tutti noi, nelle due bestie, uscite dal mare e dalla terra, delle Apocalissi di Giovanni. vedi libia, vedi pantomima delle lettere con l’europa,vedi i sorrisini da vomito di stanlio e olio, vedi dichiarazioni sull’euro, subito smentita. Sarebbe una mossa che otterrebbe il consenso del suo blocco sociale, che non è composto da imbecilli, ma da borghesi che non vogliono farsi portar via dallo Stato i loro beni per tenere in piedi l’euro. L’euro è in effetti una invenzione di francesi e italiani che negli anni 90 cercarono di contrastare con la moneta unica le tendenze centrifughe che sembravano sprigionarsi in Germania ai tempi della riunificazione. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Dice Bifolchi: “non esistono monete al riparo da attacchi speculativi” riprendendo altre affermazioni dogmatiche in tal senso. Si, vabbè, il paragone con Mattei è decisamente fuori luogo ….. e comunque il Berlusca si è già rimangiato tutto …. t.async = !0; Ma la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre ricavi limitati. Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. credo che stiano usando il fantoccio di arcore per mettere le mani avanti sull’euro, e screditare a priori le sacrosante proteste anti euro che vanno montando, altro che sette più. a rischio solo Berlusconi e il suo governo prossimo venturo: è in gioco un comune inte-resse europeo, sono a rischio l’Eurolandia e l’euro, dato che l’Italia rappresenta quasi un quinto del Pil europeo. Contro l’euro, contro l’Unione Europea. Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana. È un fenomeno mai visto, ecco perché c’è un attacco della speculazione e risulta problematico collocare i titoli del debito pubblico».Corriere della sera, Il Corriere, guarda un po’, ha tuttavia censurato la frase di Berlusconi, omettendo furbescamente questa “frasetta”: «…perché non é [la moneta, Nda ] di un solo Paese ma di tanti che però non hanno un governo unitario né una banca di riferimento. Tocca al suo governo accompagnare l’Italia nell’adozione della nuova moneta, in circolazione dal primo gennaio 2002 in coesistenza con la lira per i primi tre mesi. Le classi dominanti sono quindi in pieno impasse, sono divise, lacerate, incapaci di prendere decisioni definitive. Ricordo lunghe discussioni avute con Jacques Delors nel ’91-92 quando si cominciava a ipotizzare la creazione di una moneta unica. Vale comunque ricordare che l’adesione dell’Italia all’euro non è affatto il risultato di un complotto delle “elite globaliste”. Un anno è passato, la crisi si è approfondita, e si vede che fare marcia indietro mettendo tutti d’accordo è impossibile. e P.IVA 10460121006, // INIT FB Pixel when global var initADV is set to true or when global event gdpr-initADV GETS FIRED L’euro è la nostra moneta, la nostra bandiera». Bisogna separare le cose: una è la questione Euro in quanto moneta unica senza paese e l’altra il collasso del sistema finanziario. purtroppo credo che sia implicato mani e piedi. Kohl, d’altro canto, era abbastanza forte da condizionare l’Europa alle proprie richieste in cambio dell’adesione. Arriva il grande giorno, le monete e le banconote europee possono essere finalmente spese nei negozi. Non è una lattina! Berlusconi ha portato avanti la politica di entrambi, un mix di mafia e finanza creativa. s.parentNode.insertBefore(t, s) Un’altra gravissima questione emerge a sua volta in modo solare. } loadAsyncFB(); Berlusconi, centrodestra: 'L'euro ci divide dalla Lega' 23/06/2017 > embed "Alfano? Che non è difficile: “Bisogna associare e legare il malcontento sull’euro all’operato di Prodi” (28 luglio 2005). Occorre fare una piccola parentesi su questa ossessione tedesca per politiche monetarie anti-inflazione. Parola di Silvio Berlusconi. In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, Residenze per anziani document.addEventListener('gdpr-initADV', loadAsyncFB, false); Perché il nostro lavoro ha un costo. Berlusconi, l’euro e i paladini della moneta unica di Eugenio Orso. Molta la carne al fuoco, negli ultimi giorni. Nessuno tranne lui, che il 22 febbraio 2009 proclamava: “Se l’Europa è in grado oggi di rispondere con efficacia agli effetti della crisi finanziaria attraverso piani nazionali anti-crisi, è grazie alla ritrovata flessibilità di bilancio e alla stabilità dell’euro”. Oggi qualcuno ci vuole succubi di una subpotenza espletante il servizio di guardia in Europa per conto della potenza dominante centrale, per favorire quest’ultima contro eventuali mire di altre potenze emergenti ad est. SI !! Il “piccolo” particolare è che se l’euro viene giù rischia sul serio di crollare tutto l’edificio imperialistico, di qui la pervicacia dei poteri oligarchici nel tentare di salvarlo ad ogni costo, a costo di gettare interi popoli alla fame. figuriamoci …. Invece di vedere all’opera certe squadre d’azione che servissero all’instaurazione nel paese di un’autentica forza in grado di difendere i nostri settori strategici, il ceto medio produttivo, quindi alcune condizioni base della nostra autonomia, si è dovuto assistere al dilagare di bande anarcoidi, distruttive di ogni “trama” sociale, che hanno solo demoralizzato e confuso ancor più un “poppolo” già nel pallone per conto suo. fbq('consent', 'grant'); Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei….. De Benedetti e Soros confermano però che Berlusconi ha ragione: o l’Europa passa allo stadio di un’unità politica statuale, per quanto federale oppure l’euro è segnato. La Germania vuole però che l’Italia segua in tutto e per tutto una politica subordinata al suo essere la subpotenza degli Stati Uniti nella UE. ... una posizione pregiudiziale verso l’Europa e l’euro è a dir poco irrazionale. Attenti però: gli Usa di Obama e i loro servitori in Italia, nei vari paesi europei e soprattutto nella UE, occupano tutti i principali posti istituzionali; e le popolazioni sono in stato di abbrutimento. L’euro è la moneta di una economia che ha una autorità monetaria unica, ma non ha un’autorità unica fiscale e di bilancio. Questa debolezza si sta rivelando drammaticamente nella crisi del debito sovrano. Come fosse appena sbarcato da Marte, solo ora si accorge che “la moneta unica è stata adottata senza adeguati studi e trattative” (23 gennaio 2004). A prezzo di notrevoli sacrifici, l’obiettivo viene centrato. S’inganna la gente con le fisime della cattiva finanza, con i deficit, i bund, gli spread, e via dicendo. E non ci si può oggi affidare in effetti alla “lotta di classe” (su questo punto, per una volta, Berlusconi l’ha detta giusta!). } else { quella 19... A tutto c'è una spiegazione. svolgiamo un servizio pubblico. Les récentes déclarations de Silvio Berlusconi sur la nécessité pour l’Italie d’adopter « deux monnaies »[1] ont relancé les spéculations sur l’attachement de ce pays à l’Euro[2]. Non c’è il disfacimento del blocco sociale che sorregge l’alleanza. var loadAsyncFB = function(){ Fana Vs Fornero: Lavoro vero o nuova schiavitù? L’affermazione di Berlusconi non è solo una battuta estemporanea. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico In sintesi, il 56% dei francesi sosteneva che l’euro aveva avuto conseguenze dirette sul loro livello di vita; il 50%, sull’occupazione e il 45% sulla crescita economica. Peter Gomez, Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Diventate utenti sostenitori cliccando qui. Su libreidee che mi ha dato lo spunto per questa discus... RISPONDI: Sgarbi versione chef: la frittata alla francese é servita. Clamoroso: Silvio Berlusconi aveva avviato le trattative in sede europea per uscire dalla moneta unica. Secondo me è davvero ciò che egli pensa davvero. L’euro diventa una piaga da addebitare a Romano Prodi. n.callMethod ? Il popolo tedesco stava di gran lunga meglio di tutti gli altri popoli occidentali affamati dalla grande crisi. Berlusconi: “L’Italia è peggiorata per colpa dell’Euro e di Prodi. Sotto un potente e fulmineo fuoco incrociato, Berlusconi ha dovuto fare marcia indietro, Era appena uscito dall’assise in cui ha pronunciato le sue fatidiche parole, che egli diffondeva questo dispaccio:  «Come al solito, si cerca di alzare pretestuose polemiche su una mia frase interpretata in maniera maliziosa e distorta. “è una moneta strana” -> Vero, in tutte le OCA c’è flessibilità e omogeneità del mercato del lavoro come anche medesima produttività. A conferma di quanto andiamo dicendo da tempo, che l’euro non sopravviverà a questa crisi sistemica del capitalismo occidentale, e che salvarlo è un’impresa vana. Sentiamo: «L’euro non ha convinto nessuno, è una moneta strana, non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia. Noi siamo contrari ad un rinvio dell’euro su richiesta unilaterale italiana, sarebbe un dramma in termini di inflazione, export e occupazione” (6 marzo 1997). E poi che se ne fanno del dna raccolto e messo in un ar... RISPONDI: Lo scientismo come nuova religione. La crisi economica e sociale ha solo scalfito questo blocco, che infatti tiene. L’Euro? Del resto, Carlo De Benedetti, tessera n. 1 del Partito Democratico, uno dei demiurghi della moneta unica, in camera caritatis, così scriveva: «Si era anche detto: facciamo la moneta unica e la confluenza tra le economie seguirà. n.version = '2.0'; ), ma è che la moneta unica rivela oggi la sua vera funzione, e cioè quella di strumento di dominazione e di esproprio neocapitalistico, riducendo all’impotenza stati, popoli e nazioni. Diciamoci la verità, tifiamo per questo esito sognando sbocchi finalmente virtuosi, dopo tante fallimentari esperienze da 150 anni a questa parte. Il Cavaliere rincara la dose – in un disperato tentativo di rimontare la china del consenso, sostenendo che l’euro è la strana moneta di un gruppo di paesi (l’Europa dell’Unione Monetaria) che però non dispone di un vero stato, di un governo comune e di una banca come si deve, di riferimento e di garanzia. Dice Berlusconi “siamo di fronte a un attacco all’euro, una moneta strana che non ha convinto nessuno e che è di per sé molto attaccabile”. In dieci anni di moneta unica, il presidente del consiglio è riuscito a dire tutto e il contrario di tutto, secondo le convenienze del momento. Questo aumenterà gli scambi e le esportazioni. Lo spettacolo che offre il regime liberaldemocratico, in un momento topico per il paese, è scopertamente disgustoso, a partire dallo stesso Berlusconi della critica improvvisata all’euro, fino ad arrivare agli esponenti “dell’opposizione” parlamentare che sostiene l’euro, e persino ad ex presidenti della repubblica, presumibilmente rincoglioniti, ma comunque dediti alla propaganda per conto della classe globale trionfante. n.loaded = !0; Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). Secondo le regole, per quel che valgono in queste false democrazie parlamentari, il governo del paese è affidato ad un esecutivo che abbia la maggioranza in Parlamento; mentre la presidenza della Repubblica ha un semplice ruolo di sorveglianza e “custodia” (delle regole appunto). Lo ha affermato Silvio Berlusconi intervenendo alla presentazione del libro “Nel cuore dell’Impero. Sono Grandi Statisti di cultura, di Età e di esperienza politica ed economica.Se non avessero infangato e distrutto Berlusconi, non sarebbe stato ucciso Gheddafi, e nel medio oriente sarebbe continuata a reggere la pace tra i popoli di oriente e … Persino Ciampi, vuotissimo e retorico presidente della repubblica prima di Napolitano, ex di Bankitalia al quale Mario Draghi telefona “affettuosamente”, lancia il suo monito per difendere la moneta unica, che poi è la solita minaccia di guai ben peggiori per l’Italia in assenza dell’euro. Eppure, gli è stato fatto di tutto per impedirgli di governare e appena ha sgarrato, nel 2011, dal Consensus franco-tedesco (Libia, Fondo salva-stati) l’hanno fatto fuori. D’altro canto, politiche espansive come quelle che oggi i teutonici ingiungono alla BCE di non fare, furono abbondanentemente praticate — con soddisfazione dei tedeschi — nei primi due anni dell’euro a guida Wim Duisemberg, quando le quotazioni della moneta unica furono tenute basse proprio per aiutare la Germania nelle esportazioni così che potesse usare il surplus commerciale per finanziare la ricostruzione. Queste si difendono creando nei principali paesi d’Europa una rete di radicali difensori della sovranità, che devono appurare quanto sono inquinate le forze dell’ordine e della Sicurezza in questi paesi; e su chi invece si può contare. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. La montée de « l’euroscepticisme » est flagrante aujourd’hui en Italie. Ho letto questo articolo qui: Quindi il maligno euro va difeso ad ogni costo, i soldi devono essere erogati alle banche ed alle istituzioni finanziarie, e la popolazione deve essere narcotizzata, resa “flessibile” per un lavoro sempre più schiavo, e trasformata in un branco (gestibile) di idioti sociali. E’ qui spiegato, in poche e concise parole, che dietro la fondazione dell’euro non c’era solo un’idea dirigistica e tecnocratica, che l’euro è stato imposto alla “politica”, alle nazioni e ai popoli, in ossequio agli interessi della grande finanza europea. E queste richieste erano che la nascente BCE dovesse essere un doppione della Bundes Bank, della banca centrale tedesca, nota per l’arcigna difesa della moneta contro l’inflazione. fbq('track', 'PageView'); Un anno dopo, nel mezzo della legislatura che doveva veder fiorire il “nuovo miracolo italiano”, i toni cambiano. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, “Quella di Berlusconi e Salvini dell’euro causa di tutti i mali del sistema economico italiano per l’errore presunto di Prodi di averlo introdotto a valori “improvvidamente accettati” è una bufala formato XL, ottima da indossare per la stagione elettorale 2017-2018 ma che, malgrado il formato, non riesce a nascondere le precise … Finalmente Berlusconi ha detto quello che altri capi di governo pensano ma non dicono per non urtare la suscettibilità delle cancellerie franco-tedesca: “l’euro è stata una grande truffa a vantaggio di pochi e spregiudicati banchieri e politici europei”. Delors, e più modestamente io, sapevamo benissimo che sarebbe stato necessario che le varie nazioni europee accettassero di cedere sovranità a favore di un’unificazione politica monetaria e di budget delegata a Bruxelles. Questa ruberia non è un fatto generazionale, ma geostrategico. Vaccinazione COVID-19: “consenso forzato”? Ma purtroppo, come ha detto Hegel, non tutto ciò che e noto (o dovrebbe ormai esserlo) è anche conosciuto, e l’inizio di un risveglio non significa il raggiungimento della piena consapevolezza. f._fbq = n; Dacci una mano! Ricordo quando gli antifascisti dicevano che Mussolini era divenuto succube della Germania di Hitler. Ancora Berlusconi: “L’Euro funziona, questa è una verità e incostestabile” (15 gennaio 2002). “non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia” -> Vero basti pensare alle tendenze “dirigistiche” di GB e DE rispetto agli altri paesi negli ultimi tempi. Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Proseguendo la navigazione, dichiari di esserne consapevole e di accettarlo, DAL TRAMONTO DI BERLUSCONI ALL’AURORA DELLA RIVOLTA SOCIALE, http://www.conflittiestrategie.it/2011/10/29/totale-stravolgimento-di-senso/, http://pauperclass.myblog.it/archive/2011/10/30/berlusconi-l-euro-e-i-paladini-della-moneta-unica-di-eugenio.html. Degno di nota che l’appello in questione sia stato ideato lanciato da… George Soros! Anche il ministro dell’Economia Giulio Tremonti assicura che i prezzi al consumo non aumenteranno: “Non ci si possono aspettare altro che effetti economici positivi. Non mi pare che nel 2001 fosse questo il panorama europeo. }(window, document, 'script', '//connect.facebook.net/it_IT/fbevents.js'); I partner europei (e in particolare la Francia) dettero il via libera alla riunificazione solo in cambio dell’adesione della Germania alla moneta unica. Ha dimezzato i risparmi dei cittadini” Secondo quanto dichiarato dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, il Paese versa in una condizione economica precaria per colpa delle decisioni prese dall’ex presidente del Consiglio Romano Prodi: … Tornando all’Italia ed al suo miserabile regime liberaldemocratico, mentre i pidiini attaccano Berlusconi, colpevole di aver messo in discussione, sia pur blandamente e solo a parole, San Euro, l’amministrazione federale americana, per bocca di Barack Obama, pungola ipocritamente l’Europa (dopo che gli USA ci hanno scaricato una buona parte del peso della crisi addosso) ad intervenire il più velocemente possibile per risolvere i suoi guai, la Cina globalista non è d’accordo sugli interventi per sostenere l’eurozona (che affondi pure l’Europa! di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, fbq('init', '849436161755080'); La forma definitiva che potrà prendere lo decide il decorso della crisi economica e sociale». E’ necessaria la formazione di una rete di indipendentisti (se preferiscono essere chiamati “sovranisti”, non importa); l’importante è che si preparino a scontri duri, in cui farà ridere la retorica democraticistica e l’appello all’ordine elettorale. Si scarti subito chi punta alla “base elettorale” per godersi i soliti seggi da ventimila euro al mese. E non mi si racconti che all’epoca non esistevano gli “attacchi speculativi”! Morto berlusconi se ne farà un altro, tutto diverso perchè nulla cambi. Ora anche le Regioni spingono per la zona rossa, Perché serve una stretta durante le festività? Ci si erge a difesa della “Costituzione repubblicana” (definita una meraviglia delle meraviglie mentre è certo vecchia come il cucco) e nel contempo la si stravolge completamente. Gli Italiani credevano in lui. Davanti ad un consesso prestigioso, gli stati generali del commercio estero italiano, ieri Silvio Berlusconi, che per chi se lo fosse scordato non è solo il Primo ministro ma il capobastone del Pdl, ha pronunciato una stoccata contro l’euro che ha suscitato un vero e proprio pandemonio. Imbecilli, gli Usa sono guidati da settori politici assai pericolosi che fanno concorrenza ai nazisti d’un tempo, ma sono enormemente più avanti, strategicamente, sia dei loro competitori “orientali” che dei tirapiedi del tipo tedesco (povera Germania, che brutta fine ha fatto). La vergogna è di sentire blaterare, anche questi stupidi “destri”, di misure “economiche” e manovre (spesso dilatorie) con calcoli affidati a coloro che nemmeno avevano subodorato l’arrivo della crisi nel 2008. [Il Sole 24 Ore, 11 dicembre 2010]. Sito: Blog movimentoroosevelt Molta la carne al fuoco, negli ultimi giorni. Attaccato da più parti per ciò che ha dichiarato pubblicamente, il Cavaliere in bilico privo di coraggio ha fatto subito marcia indietro, sostenendo che le sue dichiarazioni sono state come il solito mal interpretate, e che l’euro è la nostra bandiera. Un anno dopo l’introduzione della moneta unica, ci si comincia a rendere conto di un generale aumento dei prezzi. Per poter entrare nell'euro il governo Prodi impose una tassa straordinaria, che tutti pagammo. Infatti, la peggior burocrazia politica pidiina pronta a mettersi al servizio dei globalisti ha approfittato della ghiotta occasione ed è insorta contro Berlusconi, tacciandolo di irresponsabilità (la supponente ed inutile Anna Finocchiaro), accusandolo di far danni (che Berlusconi fa regolarmente, ma in tal caso soprattutto, secondo Stefano Fassina), od anche, come ci informa l’Ansa, intimandogli un “giù le mani” dal prezioso euro (lo strisciate Enrico Letta, nipotino di Gianni, diversamente schierato rispetto al potente zione).

Esempio Di Unità Didattica Per Alunni Disabili Ppt, Zona Lambrate Milano Opinioni, Ex Elisabetta Canalis, Calabria Fifa 21, Una Giornata Nell'antica Roma Wikipedia, Www Svim Eu, Video Della Buonanotte Con Musica Gratis, Nomi Napoletani Femminili Antichi, Canzoni Su Roma, Perché Si Festeggia Il 2 Giugno,

Written By