Malta

Malta, tra il Sud Italia e il Nord Africa | TricaricOvunque

Destinazione: MALTA

guida malta

Punto di partenza: Aeroporto di Malta (MLA); l’unico in tutta l’isola, ma centrale e ben collegato.

Periodo del viaggio: Giugno 2015  (*Imperdibile in questo mese il Ghanafest, ovvero il festival mediterraneo della Folk Music –> https://www.facebook.com/Ghanafest).

Consigli pratici: 

– Prenotare con anticipo (volo diretto con Ryanair a 30€ se bloccato nel periodo invernale); durata volo da Roma 1h15″

– Scegliere come periodo del viaggio o Giugno o Settembre (ancora non vi è l’invasione studentesca che infastidisce una viaggiatrice adolescente -un po’ avanti con l’età- come me) e si può fare il bagno ovunque senza problemi.

– Affittare una macchina per muoversi in autonomia.I servizi pubblici non sono molto efficienti, per cui, per non perdere tempo, consiglio di affittare un mezzo proprio. In tutta l’isola sono molto di moda i camioncini Subaru E10. Per me, è stato amore a prima vista. Vorrei dare un consiglio green consigliando l’uso della bicicletta, ma il traffico e la guida “allegra” dei maltesi mi porta a raccomandare l’uso della macchina (nb. si guida a destra come in Inghilterra: non siate timidi e mettetevi alla guida, gli autoctoni sembrano abituati agli errori dei viaggiatori al volante. Ah! E occhio alle curve, specialmente per le strade di campagna. Girare sulla corsia opposta sembra essere un must dell’isola)

DSCN4663

-Malta è l’ideale per fare un viaggio breve. Ottimizzando il proprio tempo, in 4 giorni si diventerà perfetti conoscitori dell’isola! (Anche se non si scopre mai abbastanza)

-E’ un’isola molto giovane. Studenti di tutta Europa scendono così a Sud per studiare e migliorare il proprio inglese. Se lo spirito di adattamento non manca, allora consiglio di cercare un alloggio in modalità couchsurfing. Molti ragazzi sono disposti ad ospitarvi a costo zero, per cui perché pagare? Ah, il mio alloggio? Una vecchia casa disabitata in ristrutturazione: materassi a terra e bagno nel piano inferiore, senza porta  e nel cortile esterno. Un’avventura da vivere e da raccontare!

guida-malta
Malta1

E a proposito…! Nei vari tour si potranno ammirare tantissime porte: colorate, lasciate socchiuse, rotte, personalizzate, dipinte e scarabocchiate . Insomma, Malta è una di quelle isole che ti fanno davvero capire che “chiusa una porta, la puoi fotografare!”

Malta è un’isola tra il Sud Italia e in Nord Africa: un mix di muretti a secco, strade di campagna tipiche dell’Italia meridionale con influenze etniche tunisine. L’isola presenta un fascino particolare grazie alla particolarità dei centri storici che si alternano a grandi periferie immerse nel verde, ideali per escursioni alla scoperta della flora e della fauna maltese.

La moneta è l’euro e i prezzi sono decisamente modesti. E’ ovvio che il detto “come spendi, mangi” è valido anche all’estero, ma a Malta è possibile spostarsi, divertirsi e mangiare a costi bassi. Per quanto riguarda la corrente elettrica, è importante ricordare che si usano le prese da 13 ampere, di stile inglese a tre spine rettangolari.

Quando si parla di Malta, però, non sempre si cita l’isola poco distante da essa: Gozo (e la piccola Comino) che devono assolutamente rientrare nell’itinerario di viaggio.

Prima di procedere con itinerari segnalo ai viaggiatori i prossimi eventi:

AGOSTO: “Gozo Ceramics Festival” (01); “Delicata Wine Festival” (La Valletta, 06-09); “La notte di San Lorenzo, Show annuale di fuochi d’artificio” (09)

SETTEMBRE: “Malta International Musical Bands Festival”(08-13); “Independence day” (21/09)

OTTOBRE: “Notte Bianca: Arts and culture night in Valletta”(03); “Mdina Grand Prix” (08-11); “Hamrun Chocolate Festival”(17); “Pumpkin Festival”(25);

NOVEMBRE:”Malta International Challenge Marathon” (20-22).

**Per ricevere la newsletter degli eventi ed essere sempre aggiornati mandare una mail a info@impactpr.com.mt

Malta_map


 


Written By

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close