EUROPA Lanzarote Spagna TRAVEL

Cosa fare a Lanzarote: breve checklist da spuntare

📍 Lanzarote | Isole Canarie 🇪🇸

Nell’intervista che Metiz Magazine mi ha dedicato qualche mese fa, alla domanda “quali luoghi visitati porterai sempre nel cuore?” tra le varie risposi: “poi il Mirador del Rio, a Lanzarote: un momento magico, le parole svuoterebbero l’esperienza di significato”.

Ed è proprio dal Mirador del Rio che parte questo post, dalla magica sensazione del ‘perdersi nel mondo’ che ho provato stando lì. Tra le Isole Canarie è sicuramente una tra le più suggestive.

Curiosità: 

✔︎ L’isola deve il suo nome a Lanzerotto Malocello, il navigatore varazzino che per primo la scoprì nel 1312 e che la occupò per diverso tempo.

✔︎ Lanzarote è stata nominata riserva della biosfera dall’UNESCO.

✔︎  Dopo le eruzioni vulcaniche del 1730, Lanzarote ha cambiato completamente fisionomia: il paesaggio lunare attuale è però ora un punto di forza.

✔︎  La ‘calima’ è un particolare fenomeno atmosferico che colpisce l’isola e la vicina Fuerteventura. Si tratta di un vento di Scirocco proveniente SudEst, dal vicino Sahara.

✔︎ La temperatura è costante e per tutto l’anno oscilla tra i 18° e i 24°. Piogge quasi assenti. Che sogno.

🛎 Dalla Puglia non c’è un volo diretto, ma ci sono offerte convenienti con Ryanair in partenza da Bologna o Bergamo/Orio al Serio

Checklist

 

☐  Affittare un mezzo (bici o macchina in modalità carsharing) e girare l’isola in lungo e largo. Una piccola avventura on the road che darà il senso di libertà e spensieratezza

Fare surf a Famara, la spiaggia bianca che si estende per 6 km, famosa per le sue onde, situata a nord-est dell’Isola. L’attrezzatura utile per il surf si trova nei vicini locali. Ce l’ho fatta io, ce la farà chiunque.

☐ Perdersi nella dimensione de ‘La Graciosa’, isolotto a nord dell’Isola dove il tempo si è letteralmente fermato. Una volta messo piede lì non si capisce bene in che anno ci si ritrovi ed è subito gara all’angolo incontaminato più bello.

☐ Vivere un’esperienza lunare nel ‘Parco Nazionale di Timanfaya’: proprio qui dove hanno girato alcune scene del celebre film ‘Apollo 13’. Un paesaggio lunare quello scuro e roccioso del parco dei vulcani visitabile a bordo di un pullman.

☐ Gustare la cucina locale: dal gonfio canario a las  papas arrugadas  fino alla tradizionale paiella. 

☐ Scoprire i vigneti nel cuore dell’isola e gustare i numerosi vini tra cui il malvasia. Un salto dunque a La Geria, Masdache, Ye-Lajares tra viti e muretti a mezzaluna.

Pungersi al Jardin De Cactus: un giardino-museo con centinaia di cactus e piante grasse che si può ammirare anche dall’alto dal mulino a vento adiacente all’entrata.

☐ Vivere la quotidianità nel mercato di Teguise, ex capitale dell’isola, tra colori, sapori e folklore.

Tuffarsi nel blu del mare dalla Playa de Papagayo, una tra le spiagge più belle al mondo secondo la rivista TheGuardian

☐ Scoprire l’acqua più trasparente al mondo al Jameos del Agua e guardare da vicino i granchi bianchi ‘fluorescenti’. 

☐ Sorprendersi a la “Cueva de los Verdes”. Non vi dirò perché, ma lascia a bocca aperta. Un segreto da custodire per sempre.

☐ Ammirare l’isola e ‘la balenottera’ dal punto più alto di Lanzarote: il Mirador del Rio. Obbligatoriamente al tramonto.

Ripercorrere l’arte del maestro Cesar Manrique: è proprio a lui che l’isola deve la sua particolarità e il suo estro. Dalla casa alla fondazione, fino alle numerose installazioni in giro per l’isola.

☐ Giungere a Tìas per entrare nella casa dove il premio nobel José Saramago ha vissuto gli ultimi anni della sua vita.

☐ Degustare sei vini tipici e visitare il Museo del Vino – Bodega El Grifo.

☐ Bere un cocktail nei locali lounge e fare un aperitivo a Puerto del Carmen tra gli yatch

☐ Prima di prendere l’aereo, girovagare per le strade della capitale Arrecife

Fare shopping  nella zona di Marina Rubicon

☐ Entrare nella Chiesa Iglesia de Nuestra Senora de Guadalupe la domenica mattina.
 
☐ Capire la logica del Lago Verde e far passare tra le mani la sabbia nera
 

 

Info:

📌 http://www.turismolanzarote.com/

 

Written By

Close